Sette TV
Categoria
La Regione Puglia alla Fiera del Levante con "Una Lunga vita Felice"
Sino al 18 settembre, la Puglia torna protagonista con duecento eventi nel padiglione 152 all'80^ edizione della Fiera del Levante. Lo spazio istituzionale della Regione Puglia quest’anno è dedicato al mondo della sanità, in particolare a “una lunga vita felice – Cura di sé, dono per gli altri”. Oltre alla sanità e al sociale la Regione ha previsto spazi per l’internazionalizzazione delle imprese “Il mondo a portata di tutti”, e per le filiere dell’agricoltura “Il sapore in tutti i colori della Puglia, dei parchi naturali e dell’ambiente", “Cura dell’ambiente: un lavoro di tutti” e “La naturale bellezza dei parchi della Puglia”. Importante lo spazio solidale con le vittime del terremoto del Centro Italia allestito all’ingresso Orientale della Fiera, a cura della Protezione civile e il Padiglione “la Puglia per la ricostruzione”, fortemente voluto per proseguire la raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite. Un'edizione di (hashtag)infinitemozioni! Fonte: Salentowebtv
Carla Fracci presenta "Passo dopo passo"
Ieri sera abbiamo intervistato Carla Fracci, la diva della danza internazionale, alle Officine Cantelmo, in occasione della presentazione del suo libro autobiografico "Passo dopo passo". In tantissimi hanno seguito l'evento a cura del Balletto del Sud diretto da Fredy Franzutti. "Ho dedicato la mia vita alla danza, ho incontrato persone indimenticabili sul mio cammino e raccontare questa storia è un po' rivivere i momenti più belli. Mai senza perdere l'autoironia, per questo ringrazio sempre la bravissima Virginia Raffaele che con la sua arte di grande imitatrice ha regalato al pubblico di ??Sanremo?, ed anche a me, un'altra Carla." "Quando ero piccola ed iniziavo a frequentare le lezioni di ?#?danza? al Teatro alla Scala, mi mancava l'atmosfera di casa, la campagna, i miei genitori. Danzare è un lavoro senza segreti, coinvolge il tuo cuore, la tua mente, il tuo corpo." Così Carla Fracci racconta la sua vita dedicata alla danza è messa per iscritto nel libro ??Passodopopasso?. Fonte: http://www.salentoweb.tv/
Benji e Fede a Lecce: bagno di folla da Feltrinelli
Si intitola “20:05” il primo album di Benji & Fede, che in pochi giorni ha conquistato la vetta delle classifiche di vendita. Il duo di Modena oggi pomeriggio ha incontrato i fan leccesi alla Feltrinelli. “20:05” contiene 9 brani tra pop rock ed elettronica, nove canzoni e nove storie. Il titolo è stato scelto per ricordare l’inizio della loro storia. 20:15 è l’orario in cui Fede mandò il primo messaggio a Benji per chiedergli di lavorare insieme. Fonte: Salentowebtv
Alezio: viaggio nel Museo Civico Messapico
Alla scoperta del Sac Salento di Mare e di Pietre, oggi facciamo tappa ad Alezio dove visitiamo il Museo Civico Messapico e la Necropoli Monte D'Elia, luogo di importanti reperti e tracce storiche. Il museo oggi ospita i laboratori del Sac a cura di Akra Iapygia e dedicati ai bambini che si avvicinano al mondo dell'archeologia attraverso manufatti in argilla e disegni. Il Museo inoltre ospita una biblioteca con un'ampia sezione archeologica dedicata al territorio. Fonte: slentowebtv
Sorpresa a Torre dell'Orso: un pesce spada a pochi passi dalla riva
Nelle acque cristalline di Torre dell'Orso, a pochi passi dalla riva, spunta tra i piedi dei bagnanti un piccolo di pesce spada. L'avvistamento solo qualche giorno fa, prima che l'autunno facesse capolino. Fonte: Salentowebtv
Lecce: la marcia delle donne e degli uomini scalzi
Camminare insieme, proseguire scalzi, tracciare un sentiero di civiltà. Ieri sera anche Lecce ha aderito alla Marcia delle donne e degli uomini scalzi, una marcia simbolica a sostegno dei diritti dei migranti. Perchè "dare accoglienza a chi fugge dalla povertà - c'è scritto nell'appello - significa non accettare le sempre crescenti disuguaglianze economiche e promuovere una maggiore redistribuzione delle ricchezze". Fonte: Salentowebtv
"Xylellaland/Tarantule": la danza per l'ulivo al Teatro Romano
Se gli ulivi avessero voce, forse la loro voce sarebbe un lamento simile a quello delle donne che subivano la lontananza e l'abbandono in questo Salento di frontiera. A liberarle da questo mal di vivere, la musica, il ritmo, la ribellione del corpo, l'intimità promiscua con l'icona di un santo e l'ombra di un ragno favoloso, terribile. "Xylellaland/Tarantule" nasce da questa spremitura lunga una vita intera, grazie al coreografo Toni Candeloro, attento ai linguaggi del reale, alle emergenze di un territorio colpito duramente dalla Xylella, proprio nel suo cuore antico e solenne: l'ulivo secolare. "Dobbiamo tornare ad essere alberi, noi salentini," ci spiega Nandu Popu a margine dell'inizio dello spettacolo, "Xylellaland/Tarantule", andato in scena ieri sera al Teatro Romano nell'ambito del calendario di Lecce 2015. Un inedito Nandu Popu ha aperto la serata con parole e musica da armonica a bocca, da una delle finestre del Must, sfondo di questo luogo suggestivo nel centro storico di Lecce. Poi la danza, con le musiche originali di un compositore-bambino, Giulio D'Orazio, in scena insieme ai danzatori. Gran finale con Toni Candeloro e Silvia Perrone accompagnati dall'inconfondibile tamburo di Mauro Durante. Fonte: Salentowebtv
Lecce: la processione dei Santi Oronzo, Giusto e Fortunato
Ecco la processione dedicata ai Santi Patroni Oronzo, Giusto e Fortunato insieme a tantissimi fedeli e turisti che come ogni anno si sono dati appuntamento in Piazza Duomo per poi seguire il corteo tra i vicoli del centro storico. La tradizionale processione scortata dalle Confraternite e dalla banda, è uno dei momenti più significativi del calendario dei riti religiosi del Salento e segna il rientro in città dei leccesi dopo le vacanze estive. Imperdibile, infatti, per i leccesi la Festa di Sant'Oronzo che si apre con la cerimonia religiosa e il rientro delle statue nella Cattedrale.
"Cortili aperti 2015": ecco le bellezze nascoste di Martano
Ieri sera a ?Martano?, nel cuore della Grecìa Salentina, abbiamo visitato i "Cortili aperti 2015" camminando nei vicoli del borgo antico che sorge sulla via romana traiana-calabra ed è considerato uno tra i più belli del ??Salento? per le sue atmosfere ed i suoi lineamenti di pietra ancora capaci di esprimere la bellezza di un tempo lontano. Lumi bassi, qualche lavoro artigianale esposto e piccoli dettagli da scoprire. Sono tanti i cortili da visitare - ed inoltre sono aperte per l'occasione anche le chiesette del centro storico - seguendo la mappa che si può ritirare all'ingresso del centro storico. Fonte: Salentowebtv
Ennio De Giorgi, il genio leccese della matematica
Grazie alla preziosa collaborazione con il professor Antonio Leaci, oggi parliamo del genio leccese Ennio De Giorgi, (Lecce 8 febbraio 1928, Pisa 25 ottobre 1996), uno dei più grandi matematici italiani dello scorso secolo. Divenne noto nel mondo scientifico quando, nel 1957, a soli 28 anni, risolse il XIX problema di Hilbert, alla cui soluzione si erano dedicati per oltre mezzo secolo i più importanti studiosi di matematica. Ennio De Giorgi ricevette numerosi e prestigiosi premi e riconoscimenti tra i quali, nel 1973, il premio Presidente della Repubblica dall'Accademia dei Lincei e, nel 1990, il prestigioso Premio Wolf a Tel Aviv. Fu un uomo di grande umanità, fede e impegno civile. Grande era anche la sua disponibilità nei confronti di chiunque avesse bisogno dei suoi consigli. “All'inizio e alla fine abbiamo il mistero. Potremmo dire che abbiamo il disegno di Dio. A questo mistero la matematica ci avvicina, senza penetrarlo.” Ennio De Giorgi Fonte: Salentoweb.it
Renzo Buttazzo, l'uomo che sussurra alle "Petre"
Pietra chiara, materia viva che si lascia plasmare e che diventa, di volta in volta, l'espressione di un immaginario che ha fatto scuola sconfinando presto e conquistando appassionati e collezionisti d'arte. Stamattina abbiamo visitato la casa-laboratorio dello scultore Renzo Buttazzo, lo spazio verde dove nascono le sue opere. Il laboratorio è concepito come un grappolo di ambienti - ricavati da due antiche casine - che sfociano poi nell'area all'aperto dove la pietra si sfarina e forma un tappeto di polvere in riva al giardino. "Questo mi permette di essere completamente dentro la mia filosofia," ci ha spiegato Renzo Buttazzo, "è fondamentale per me avere una casa-studio che mi consente di scolpire in qualunque momento. E' una scelta felice quella di avere nella propria casa il laboratorio in cui realizzo anche le mie opere". Il percorso di Renzo Buttazzo è cominciato anni fa, quando lo scultore ha unito in un'unica ricerca il design e la scultura, sino al raggiungimento di uno stile ormai consolidato e ampiamente riconosciuto, capace di esprimere la sensualità della materia ben oltre i suoi soliti usi. Le linee, i corpi, i dettagli, sono uno spartito in cui un nuovo canone trova forma e sostanza. Ma le sculture non sono solo bellezza da contemplare, la filosofia di Renzo Buttazzo, infatti, è evidente, basti pensare alla collezione esposta nello spazio delle sensazioni, ormai conosciutissimo, nel cuore di Lecce, "Petre", dove è possibile toccare con mano le tante sculture che dicono l'esigenza alla base del fare e condividere arte: recuperare la dimensione primordiale del benessere psicofisico. Oggi più che mai, questa vita d'artista è una traccia da seguire e perseguire, il sonar di un ritorno necessario alla percezione del vivere e lo spunto per una "decrescita". Non si contano i collezionisti che si sono lasciati conquistare dal mondo di pietra di Renzo Buttazzo. E' un mondo intrecciato alla luce del Salento, alla sua anima di pietra chiara che si è intrecciata molto presto alla vita di questo straordinario artista cresciuto tra vicoli caratterizzati da una materia che sarebbe diventata la sua vocazione. Non solo un mestiere, uno stile di vita. Fonte: Salentowebtv
Lecce Tattoo Fest 2015: gli artisti tatuatori
Un successo straordinario per la II Edizione del Lecce Tattoo Fest alle Manifatture Knos. Tantissimi ragazzi provenienti da tutta l'Italia, amanti del mondo della body art, non si sono fatti sfuggire l'evento unico in Puglia con oltre i 150 tatuatori, ognuno con il suo stili e la sua tecnica. Fonte: Salentowebtv
Festival del cinema: la comicità da Verdone e Bisio ai The Jackal e Maccio Capatonda
Lecce accoglie nuovamente gli autori, i registi e i protagonisti della commedia italiana in occasione dell'evento di chusura del Festival del Cinema Europeo. Un confronto a cui hanno preso parte personaggi illustri del mondo del cinema come Carlo Verdone, Neri Parenti, Claudio Bisio e i nuovi fenomeni comici delle serie web come i The Jackal, Maccio Capatonda e i Nirkiop. Un incontro che ha voluto mettere in luce le nuove prospettive di sviluppo della produzione di commedie, le nuove tendenze del cinema comico, la divisione sempre più netta tra comicità del sud e comicità del nord e ill successo dei comici non tradizionali. Fonte: Salentowebtv
Bruno Barbieri: "Vorrei avere una bacchetta magica per aiutare gli ulivi"
Lo chef pluripremiato Bruno Barbieri che sta facendo il giro d'Italia per presentare il suo libro "Cerco sapori in Piazza Grande". Ad accoglierlo nel Salento tanti fans e seguaci di MasterChef Italia, la trasmissione televisiva che ha appassionato tantissimi aspiranti cuochi avvicinando anche i giovanissimi ad un mestiere che, come ha dichiarato ai nostri microfoni, Barbieri: "richiede tanto talento, tanta dedizione e sacrifici. Il talento o ce l'hai o non ce l'hai." Nel pubblico di questo pomeriggio anche tanti bambini con un sogno: un futuro stellato tra i fornelli. A margine della presentazione, inoltre, Barbieri ha espresso solidarietà al territorio dicendosi preoccupato per la sorte degli ulivi secolari: "L'olio d'oliva pugliese è una materia prima fondamentale nell'elenco delle eccellenze italiane. Non oso pensare alle conseguenze di questa situazione. Vorrei avere una bacchetta magica per aiutare gli ulivi del Salento!". Fonte: Salentowebtv
"Difendiamo gli ulivi": il Salento scende in piazza
Il Salento ha risposto compatto all'appello. Sin dalle prime ore del pomeriggio, nella domenica delle Palme, Piazza Sant'Oronzo si è riempita di gente radunata da un'unica richiesta di trasparenza, verità, approfondimento. L'obiettivo comune è salvare gli ulivi secolari. Associazioni, agronomi, biologi, artisti, cittadini, tutti in prima fila per sostenere il territorio come in una frase della scrittrice salentina Rina Durante: "Bisogna allora andarseli a cercare, questi momenti di presa di coscienza, in cui il buon selvaggio alza la testa, scende in piazza ed entra nella storia" Fonte: Salentowebtv
Erri De Luca alla Feltrinelli di Lecce
Ieri pomeriggio a Lecce abbiamo incontrato Erri DeLuca prima della presentazione de "La parola contraria" negli spazi della libreria Feltrinelli piena di lettori e cittadini che hanno espresso solidarietà allo scrittore processato per «istigazione a delinquere» per la frase in difesa dei sabotaggi ai cantieri dell’alta velocità. «La Tav va sabotata», questa la frase per cui è accusato. «Conosco bene il significato della parola sabotaggio – ha spiegato – l’ho praticato a Torino negli anni Ottanta. Per 37 giorni e 37 notti sono stato alla Fiat Mirafiori, dove con gli operai abbiamo bloccato la produzione. Il verbo sabotare ha un significato molto più ampio dello scassamento di qualcosa. Lo usava anche Gandhi." Fonte: salentowebtv
Mareggiate sul litorale ionico
Oggi abbiamo deciso di raccontarvi cosa succede sul versante ionico dopo un weekend di mareggiate e forti perturbazioni. La Puglia è stata la Regione più colpita dal vento di scirocco che nella giornata di ieri, domenica 22 febbraio 2015, ha sferzato tutta la Regione con raffiche che hanno raggiunto i 110km/h nelle zone interne del barese, sulle Murge. Raffiche fino a 95km/h invece su coste e pianure del Salento, dove si sono verificate violente mareggiate Intorno alle 3:30 della notte un furioso tornado ha provocato gravi danni a Leuca, sul litorale meridionale salentino, dove il vento ha superato i 120km/h sradicando alberi, piegando pali, cartelli, canne fumarie, antenne, cancelli e muri. Disagi anche a Gagliano del Capo per un fenomeno che, se si fosse verificato in pieno giorno, avrebbe potuto avere ripercussioni drammatiche. Queste le raffiche di vento più forti della notte nel Salento: 74km/h a Gallipoli, 66km/h a Morciano di Leuca, 58km/h a Supersano, 56km/h a Lecce, 55km/h a Lequile, 50km/h a Cavallino, 44km/h a Cerfignano, 42km/h a San Gregorio, 33km/h a Squinzano, 32km/h a Brindisi.
Salento segreto: le masserie abbandondate sulla Lecce - San Cataldo
Lungo la strada che collega Lecce alla vicina marina di San Cataldo, svoltando per via Ardito Desio, si attraversa una campagna aspra piena di antiche masserie abbandonate ed altre recuperate e abitate. Oggi abbiamo visitato questo frammento di Salento. Fonte: Salentowebtv
La Cattedrale di Otranto
Tra le tessere più preziose che compongono il territorio salentino, un posto di primo piano spetta ai luoghi della sacralità. Oggi abbiamo visitato tra questi la Cattedrale di Santa Maria Annunziata di Otranto.
Fòcara 2015: i racconti dei novolesi
Una giornata intera spalla a spalla con i costruttori della Fòcara, proprio a pochi giorni dalla sua accensione, quando i preparativi diventano più intensi e l'ansia inizia a salire, come la dimensione del grande falò. Noi di Salentoweb.tv siamo stati a Novoli per farvi vedere cosa significa costruire il fuoco più grande del bacino del Mediterraneo. Dopo aver raccolto le fascine e averle caricate sul camion, raccogliamo i pareri dei lavoratori e dei novolesi, divisi tra vecchio e nuovo, affezionati ai valori storici e tradizionali e al tempo stesso aperti alla nuova realtà che ruota intorno alla festa. Nonostante la fatica, regna sempre un clima gioviale e un’indole collaborativa. Attorno alla Fòcara, gli abitanti di Novoli, come ogni anno, si accalcano curiosi ed emozionati. I più anziani ricordano con nostalgia lo spirito che accompagnava questa festa ricordando aneddoti e storie oramai perse nel tempo. Fonte: Salentowebtv
1 | 2 | 3 | 4 | 5 | >> | Ultima