Due surfisti travolti da una tromba d'aria: gravi in ospedale
venerdì 12 ottobre 2012
Erano andati in spiaggia a "surfare" tra le onde con il loro kitesurf, ma all'improvviso una tromba d'aria li ha travolti facendoli volare e schiantare a terra. Gianluca De Paolis e Loris Curatolo, entrambi 30enni, il primo di Copertino e il secondo di Lecce, sono ora ricoverati in ospedale in condizioni giudicate "gravi".
I due, nel pomeriggio, intorno alle 17, erano nel mare di Porto Cesareo e stavano praticando kitesurf, ma non immaginavano quello che si sarebbe scatenato di lì a poco. All'improvviso, infatti, il cielo plumbeo ha portato delle forti raffiche di vento e il mare si è improvvisamente gonfiato. La tromba d'aria ha letteralmente fatto volare i due verso terra. De Paolis si sarebbe schiantato sul primo piano di una villetta, mentre Curatolo sarebbe precipitato su un muretto. Lo schianto è stato violento, tanto che chi si trovava sul posto ha subito allertato i soccorsi. Il 118 ha quindi prelevato i due e li ha trasportati d'urgenza in ospedale. Le diagnosi parlano di un trauma cranico per De Paolis e un trauma addominale per Curatolo.


Foto: Antonio Quarta