Banda della spaccata nella rete: blitz all’alba
mercoledì 3 ottobre 2012
Manette ai polsi per i componenti della banda che ha terrorizzato il Salento. Sei arresti.
I titolari dei tabacchi e degli esercizi commerciali tireranno adesso un sospiro di sollievo. La polizia all’alba ha messo fine alle scorrerie del gruppo di malviventi che aveva messo a segno diversi colpi nelle rivendite di tabacchi ed in alcuni negozi del Salento, tra Carmiano, Salice Salentino, Novoli e Campi Salentina. La banda della Spaccata, così soprannominata a causa della tecnica usata per infrangere le vetrine delle rivendite, è stata fermata all’alba di oggi. Sei gli arrestati, leccesi e brindisini, che risponderanno di furto aggravato. Si tratta di Luciano Liuzzi, Gennaro Riezzo, Carmen Coppola, Giovina Vitale, Carmelo Del Prete  e Tonio Falcone. Trai loro anche un esponente della cosiddetta banda dell'Alfa, che tra il 2008 e il 2010 colpì - anche in quel caso - tabaccherie e negozi. Sulla loro testa pende inoltre anche l’accusa di altri reati, come il furto d’auto e di 400 paletti di metallo utilizzati per le vigne, rivenduti poi sul mercato nero. L'operazione, denominata "Break open", ha preso il via a marzo. L'ultimo colpo, a Carmiano, solo ieri notte.



Il video della banda in azione (da Repubblica.tv): bit.ly/UbZazY