Atti osceni nel reparto ortofrutta, condannato titolare del Conad
martedì 2 ottobre 2012

 

Come far colpo sulla cliente abituale del supermercato? D. B. titolare del Conad di via Corigliano non ci ha pensato su due volte e una volta adocchiata la signora presso il reparto ortofrutta ha pensato bene di aprire la patta e masturbarsi di fronte a lei.

L’episodio risale al novembre del 2010 e il titolare dell’esercizio ha manifestato in questa maniera la sua esuberanza dopo essersi accertato di essere solo.

La signora, dopo aver vinto lo stupore, si è allontanata pagando il conto alla cassa.

A chiedere spiegazioni è  intervenuto più tardi il marito della cliente recatosi a sua volta nel supermercato per interrogare il titolare, il quale però avrebbe negato tutto.

I coniugi quindi hanno deciso di sporgere denuncia presso i carabinieri.

Una volta di fronte al giudice l’uomo avrebbe giustificato il proprio comportamento con un forte prurito ai testicoli a causa di un’operazione precedente, di cui però non è stata esibita alcuna  documentazione medica.

Il giudice del Tribunale di Galatina ha ritento di condannare l’uomo a quattro mesi con la sospensione della pena perché incensurato.