Lecce, spari contro il colorificio
martedì 2 ottobre 2012
Atto intimidatorio in periferia, vicino al cosiddetto ponte di Monteroni.


I colpi di pistola sono ben visibili sulla saracinesca del colorificio Litti, in via Rudiae, a Lecce. Sei i fori che raccontano l’ennesima storia di intimidazione.
I fatti poco dopo la mezzanotte. Nel quartiere periferico del Rudiae tutto tace quando il silenzio è squarciato dal fragore dei colpi. I residenti ne contano sei e sentono anche lo sgommare di una moto che fugge via a tutto gas. Davanti alla rivendita di colori non vi è però nessun bossolo, cosa che lascia pensare all’utilizzo di una pistola a tamburo. Ignote le ragioni del gesto, agli inquirenti non resta che analizzare i video della sorveglianza della vicina pizzeria ‘la Fontanina’ e della filiale della banca Popolare pugliese.