Rapinatore in tangenziale, "Sono tossicodipendente, non ricordo nulla"
venerdì 17 agosto 2012
L'imprenditore leccese Francesco Antonelli, il protagonista della rapina ai danni di alcuni turisti emiliani nei pressi della tangenziale Est di Lecce, è stato interrogato oggi dal gip Alcide Maritati. Antonelli, 36 anni, titolare di un'azienda per la lavorazione di impianti elettrici, si è dichiarato tossicodipendente. "Sto male - ha detto Antonelli -, sono tossicodipendente. Dei fatti dell'altra sera non ricordo pressoché nulla, se non pochi drammatici momenti". L'uomo, in carcere per rapina aggravata dall'uso di armi, tentata rapina e porto abusivo d'arma da fuoco, rimarrà a Borgo San Nicola, ma il giudice sta considerando la possibilità di trasferirlo in una comunità di recupero.