Eccellenza, sotto l'ombrellone scatta il valzer delle panchine
lunedì 9 luglio 2012

Luglio. Sole battente, caldo atroce, tempo di spiaggia, mare e vacanze. Non per tutti. I direttori sportivi sono alacremente al lavoro, con questa che si caratterizza come la fase più importante in proiezione verso la prossima stagione, quella in cui è vietato sbagliare. Si lavora quindi, rigorosamente sottotraccia, con il primo nodo da sciogliere, per tutti, quello legato alla panchina. In questo senso come si stanno muovendo le salentine?

Il Galatina non ha mai avuto dubbi e si affiderà al confermatissimo Inglese: dopo la stratosferica stagione scorsa, con vittoria sia del campionato che della coppa, non poteva andare diversamente. In casa biancostellata la scelta, nonostante per il tecnico si tratti del primo torneo di Eccellenza, è stata dunque all’insegna della continuità. Nella stessa direzione sembra essersi mosso il Manduria, che ha trovato in Passariello un più che valido traghettatore: la vittoria dei play off è più di un semplice biglietto da visita per l’ex allenatore del Crispiano.

Manca ancora l’ufficialità, ma sia il Gallipoli che il Racale hanno due candidati forti ed in qualche modo incrociati: per la panchina giallorossa, come ricordato dallo stesso presidente Barone, la gamma per la scelta della guida tecnica in Eccellenza era focalizzata su quattro nomi, tra questi, al momento, il candidato numero uno appare quel Dario Levanto, ultimo trainer proprio del Racale. Dove dovrebbe accasarsi Orazio Mitri, che dopo la brevissima esperienza in sella a Tricase, ha voglia di mettere in mostra tutte le sue idee. Per entrambe le situazioni si attendono sviluppi imminenti nei prossimi giorni.

Copertino e Tricase sembrano al momento in stand by: per le due società non sono ancora circolati dei nomi in modo concreto, anche se, per stessa ammissione dei due presidenti, Fanuli (Copertino) e Stefanelli (Tricase), c’è voglia d cambiamento. E per entrambi il cambiamento potrebbe avere il volto di Sergio Volturo, reduce dalla difficile esperienza di Maglie, tecnico preparato e molto ambito: per carità solo rumors e piccole ammissioni di apprezzamento per ora, chissà che il primo derby tra i due club non sia proprio sul mercato per la scelta del nuovo allenatore. 

(fonte: Salentosport.net)