Virtus, squilla il telefono, spunta una pista dal capoluogo
domenica 8 luglio 2012

Il telefono squilla, chiamante: Lecce. È questa la piccola novità che si registra in casa Virtus. Ieri, infatti - come riporta il Nuovo Quotidiano di Puglia - il sindaco di Casarano Gianni Stefàno ha ricevuto una telefonata. L’interlocutore ha fatto sapere di essere interessato, almeno, a discutere con il primo cittadino l’eventualità di rilevare le sorti della società presieduta dai fratelli De Masi.

Se ne parlerà domani quando si capirà meglio la situazione. È stato fissato, infatti, un incontro tra Stefàno ed il potenziale acquirente che, tra l’altro, potrebbe anche agire per conto terzi.

Per il resto, si muove poco o nulla. Il termine per l’iscrizione al prossimo campionato di Serie D è fissato per giovedì 12. Paride e Ivan De Masi hanno già manifestato la volontà di perfezionare le pratiche burocratiche per garantire alla squadra anche l’iscrizione al torneo 2012/13. C’è, inoltre, da risolvere il caso relativo al “Credito sportivo” ma, per ora, tutto è rimandato.

Vedremo cosa succederà con questo nuovo contatto - spiega Stefàno - e per quanto concerne il gruppo del Centro Italia che sembrava interessato alla società, non si è più saputo nulla, così anche non mi pare ci siano possibilità a livello locale. Ho contattato tutti gli imprenditori potenzialmente interessati, ma ho ricevuto solo dinieghi per via del periodo difficile che stiamo vivendo”.

(fonte: Salentosport.net)