Omicidio Petrachi: ergastolo a Camassa in appello
martedì 3 luglio 2012
Giovanni Camassa, 43enne melendugnese, è stato condannato all'ergastolo dalla Corte d'assise d'appello di Lecce per l'omicidio di Angela Petrachi, risalente all'ottobre del 2002.
I giudici hanno di fatto ribaltato la sentenza del primo grado, nella quale Camassa era stato assolto "per non aver commesso il fatto".
Violenza, sevizie e strangolamento: queste le modalità del crimine che la Corte ha attribuito all'agricoltore di Melendugno. Cade quindi l'alibi sostenuto dalla difesa dell'imputato, secondo la quale Camassa, durante il giorno dell'omicidio, sarebbe stato in compagnia dell'attuale moglie.