Nuovo sbarco a Porto Badisco, arrestato scafista
martedì 3 luglio 2012
Traghettati da un greco, 39 migranti a bordo di una barca a vela.

È una storia che si ripete, inarrestabile.
È la storia delle migrazioni, che da millenni spostano migliaia di persone alla ricerca di un mondo migliore. Ancora una volta le nostre coste sono meta di uno sbarco.
Questa volta è stato Porto Badisco, il leggendario porto di Enea, l’obiettivo da raggiungere.
Una barca a vela, con 39 migranti a bordo, guidata da un greco, è stata intercettata nella notte a circa 6 miglia da Porto Badisco da una motovedetta di Taranto.
Scortata poi fino al Porto di Otranto, dove è arrivata intorno alla mezzanotte, è stata accolta dai volontari della Croce Rossa che hanno provveduto a prestare soccorso ai migranti. Afghani, curdi, iraniani, pakistani, tra loro anche sei bambini, sono stati
accompagnati nel centro di prima accoglienza Don Tonino Bello.