Semeraro pronto a lasciare. Lunedì l'incontro con Perrone
venerdì 15 giugno 2012
Se la situazione non dovesse sbloccarsi e non si trovasse un acquirente, Giovanni Semeraro cederebbe la gestione della società al sindaco Paolo Perrone. Il futuro del Lecce è sempre più incerto e la riunione tra Semeraro e un'associazione di tifosi capitanata dall'ex bomber Paolo Baldieri, tenutasi ieri, non ha lasciato margine all'ottimismo.
L'ipotesi circolata durante le scorse settimane, che voleva un ritorno di Rico Semeraro alla guida della società giallorossa, è definitivamente stata smentita. “Invenzioni giornalistiche” ha assicurato Semeraro senior.
Intanto, fra l'ombra inquietante del “calcio scommesse” e l'indecisione dei possibili acquirenti, il Lecce rischia di ritrovarsi – nella peggiore delle ipotesi – in Lega Pro e senza nessuno che voglia rilevarlo. La responsabilità, quindi, passerebbe – non sappiamo con quale formula – nelle mani del primo cittadino.
Savino Tesoro, imprenditore che si è fatto avanti mesi fa per negoziare l'acquisto della società di via Templari, sarebbe ancora disposto ad essere il prossimo presidente della squadra, ma il rischio di pesanti squalifiche sportive sta rendendo il passaggio molto più difficile.
Nel frattempo, lunedì prossimo, Giovanni Semeraro e Paolo Perrone si riuniranno per cominciare a parlare del futuro della squadra e, possibilmente, trovare la soluzione ad una vicenda che, col passare del tempo, sembra complicarsi ulteriormente.