In casa eroina, una pistola e munizioni: in manette 35enne di Poggiardo
lunedì 13 gennaio 2020

Il controllo dei carabinieri nel pomeriggio di ieri. 

Nascondeva in casa oltre 6 grammi di eroina, materiale per il confezionamento ed una pistola con matricola abrasa. Sono scattate le manette per il 35enne di Poggiardo Francesco Maggio, arrestato in flagranza di reato dai carabinieri della locale stazione.
I militari, nel corso di una verifica, hanno proceduto al fermo dell’uomo, già noto quale persona dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, mentre rientrava in casa in bicicletta. Insospettiti dal comportamento tenuto durante il controllo, i carabinieri hanno esteso la perquisizione presso l’abitazione Del Maggio e qui hanno trovato un involucro in cellophane contente 6,10 grammi di eroina; 2 bilancini elettronici funzionanti e ritagli di cellophane; 81 pastiglie di suboxone (metadone in pastiglie); una pistola cal. 22 marca Beretta con matricola abrasa con relativo caricatore; 2 proiettili inesplosi cal.7,65x25 per pistola; 3 artifici esplosivi artigianali da 23 grammi ciascuno.
Il tutto è stato sottoposto a sequestro. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di “Borgo San Nicola” a Lecce a disposizione dall’Autorità Giudiziaria.