Allaccio abusivo alla linea elettrica per casa e negozio: danno da 37mila euro, nei guai
venerdì 3 gennaio 2020

In manette una coppia di Mesagne che aveva allacciato abusivamente l’abitazione e la propria attività commerciale alla linea dell’Enel procurando un danno di circa 37mila euro.

Hanno rubato energia elettrica all’Enel, grazie ad un allaccio abusivo che riforniva la casa e l’attività commerciale, per 37mila euro: sono stati arrestati dai carabinieri due coniugi di Mesagne, rispettivamente di 49 e 48 anni, accusati di furto aggravato e continuato con danno di rilevante entità.

In particolare, a seguito di mirato controllo svolto col personale dell’Enel, i militari hanno riscontrato due allacci diretti e abusivi alla linea elettrica dell’abitazione coniugale e dell’attività commerciale. I due, dopo le formalità di rito, sono stati rimessi in libertà.