Forzano saracinesca e fuggono con un borsello, furto all'Eni di Otranto
venerdì 6 dicembre 2019
Il colpo risucito solo in parte per l'intervento delle guardie giurate.  

Mettono fuori uso il sistema di allarme e fuggono con un borsello. I ladri hanno preso di mira la stazione di servizio Eni di Otranto, sulla strada per Maglie. L'allarme è scattato alle 2:20: dalle telecamere, gli operatori della centrale Alma Roma hanno visto dalle telecamere di sicurezza due individui armeggiare sulla saracinesca e un altro ad attenderli. Sul posto sono state inviate le pattuglie e allertato il locale Commissariato di Polizia.

Una volta sul posto le guardie giurate hanno riscontrato che ignoti, entrati all'interno del bar tabacchi, avevano manomesso il sistema d'allarme con l'intento di poter eludere l'intervento delle pattuglie al fine di razziare il più possibile dalla rivendita, o, ritornare indisturbati al termine del controllo della guardia giurata se non si fosse accorta di nulla per continuare il furto. Dal controllo, infatti, sembrava essere tutto in ordine: saracinesca chiusa e finestre perfettamente intatte. Poco dopo sul posto anche il proprietario della stazione di servizio che ha constatato solo l'assenza di un borsello contenente del denaro.