Castro aspetta i fondi del maltempo: danni per oltre 400mila euro
mercoledì 4 dicembre 2019

L’amministrazione ha chiesto chiarimenti  alla Regione perchè, nell'elenco ufficioso diffuso nei giorni scorsi, non risulterebbe tra i Comuni destinatari delle somme da parte del Governo.

Anche la città di Castro il mese scorso, in particolare nei giorni dal 12 al 15 novembre, è stata interessata dal maltempo, ma dall'elenco diffuso, in maniera non ufficiale nei giorni scorsi, non risulterebbe inserita nell’elenco dei Comuni destinatari dei fondi ministeriali. Una situazione che ha preoccupato l'amministrazione anche se dalla Regione confermano la correttezza della procedura.

Per questo il Comune, ha deliberato e regolarmente inviato alla Regione Puglia la “scheda di rilevazione danni relativa alle sole opere pubbliche di interesse pubblico” con una stima di 440mila euro. 

Numerosi sono stati i danni registrati soprattutto lungo la costa, martoriata da mareggiate così violente da non essere presenti nella memoria degli abitanti. L’intera area portuale, il comparto Zinzulusa con l’ingresso alla grotta e la piscina comunale sono stati fortemente danneggiati.

Il vicesindaco Alberto Capraro spera in un refuso: il Consiglio dei ministri, infatti, allo scopo di consentire alle 12 regioni colpite dal maltempo, di far fronte agli interventi più urgenti, ha previsto un primo stanziamento di 100 milioni di euro di cui alla Puglia 897.848,95 euro.

Tra i 60 comuni pugliesi a cui saranno destinate le risorse anche Altamura, Taranto, Maruggio, Gallipoli Porto Cesareo, Taviano, Nardò, Calimera, Ruffano, Corigliano ma non Castro, forse, appunto, per una dimenticanza.