Mercato, Sticchi Damiani: "Abbiamo già le idee chiare, ecco cosa faremo"
martedì 3 dicembre 2019

Dagli schermi di Sportitalia, il numero uno giallorosso ha parlato delle intenzioni della società si sfoltire la rosa ma anche di puntare su due centromcapisti che conoscano bene il campionato. Su La Mantia: "Vogliamo che resti con noi".

Il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, è stato ospite, ieri sera, sulle frequenze di Sportitalia. Ecco qualche passaggio delle sue dichiarazioni.

“Stiamo facendo qualcosa di importante, una bella favola per tutto il Salento. Questo è il mio terzo anno di presidenza e dopo due promozioni, stiamo riuscendo a fare bene in un campionato avvincente come quello di Serie A, grazie ad un allenatore straordinario e un direttore che ha costruito un’ottima rosa. Per quanto riguarda il mercato invernale, abbiamo già avuto un summit con il mister, abbiamo le idee molto chiare, si cercano un paio di centrocampisti che conoscano la Serie A, faremo qualcosa in entrata, ma dobbiamo fare molte operazioni in uscita. La Mantia? È un ragazzo straordinario, molto amato dalla piazza, ha dimostrato il suo valore, oggi non pensiamo ad una sua cessione, vogliamo che resti con noi. Donati? Si sta allenando, vedremo”.

Nella giornata di ieri si è tenuta l’assemblea di Lega, per cercare di colmare il vuoto lasciato alla presidenza dopo le dimissioni di Gianfranco Miccichè, assemblea a cui ovviamente era presente anche il presidente giallorosso: “Nella riunione in Lega si è parlato della questione presidente – prosegue –, e si sta pensando di andare verso un commissario ad acta, quindi non per un lungo periodo, ma che ci guidi fino alle prossime elezioni, si parla di un massimo di 45 giorni”.

In chiusura il numero uno di Via Costadura esprime la sua sul duello tra Inter e Juve che sta caratterizzando questa prima fase di stagione: “Noi l’Inter l’abbiamo affrontata alla prima giornata, con una squadra fatta di ragazzi che venivano dalla B e dalla C, quindi l’impatto non era semplicissimo; ora è un altro Lecce, un Lecce che rispetta tutti gli avversari ma se la gioca con maggiore consapevolezza. Con la Juventus – conclude Sticchi Damiani –, è stata una di quelle partite in cui abbiamo saputo soffrire, tenendo botta conquistando un risultato importante”.

Fonte: Salentosport.net