Il Salento trema ancora: violente scosse in Grecia e di nuovo in Albania
mercoledì 27 novembre 2019

Ancora un sisma sull'altra sponda dell'Adriatico. Scossa avvertita in tutta la Puglia. Nel pomeriggio ancora una forte scossa nella stessa zona colpita ieri.

Due terremoti nel giro di poche ore e diverse scosse intermedie tra Grecia e Albania.

Alle 8.23 di questa mattina la terra ha tremato ancora. Dopo la scossa che ieri ha colpito l'Albania provocando 23 morti (dato ancora provvisorio), un altro terremoto, con epicentro vicino all'isola di Creta, si è avvertito nitidamente nel Salento.  Secondo le informazioni dell'Ingv, il sisma, di magnitudo 6.0, è stato percepito anche in Turchia, Egitto e Libia. L’epicentro esatto è stato localizzato a Potamos, circa 30 chilometri a Ovest delle coste di Creta e 20 chilometri a Sud dell’isola di Antikithira. Al momento non si hanno notizie di danni o feriti.

Diverse scosse si sono avvertite nel corso della giornata con magnitudo tra 3 e 3.9 ma una più violenta delle altre, di magnitudo 5.3, è stata avvertita da Tirana fino a Valona nel primo pomeriggio, verso le 15,45. L'epicentro è nell'Adriatico, davanti a Durazzo. Il sisma ha colpito la stessa zona sconvolta dal terremoto di ieri. Momentaneamente sospese le operazioni di soccorso. Anche in questo caso, il tremore è stato avvertito nel Salento e in altre zone dell’Italia meridionale.