Ordigno a Brindisi, disposto lo sgombero del carcere: 217 detenuti trasferiti fuori Regione
domenica 24 novembre 2019

Tutte strapiene le strutture del distretto. Lo sgombero del penitenziario avverrà a partire da due settimane prima della data prevista per il disinnesco dell'ordigno.

Un'operazione senza precedenti quella prevista il 15 dicembre prossimo a Brindisi: un ordigno bellico contenente 40 chili di tritolo, sarà disinnescato sul posto e successivamente trasportato in un luogo isolato per farla brillare. La  popolazione residente nell'arco di 1.617 metri dal punto di rinvenimento,  sarà fatta sgomberare per garantire la massima sicurezza.
All'interno del raggio di evacuazione rientra anche il carcere di Brindisi, dove sono detenute 217 persone, che dovranno essere trasportate in un altro istituto penitenziario. La scelta è ricaduta fuori Regione, giacchè le strutture del distretto risultano essere già sovraffolate. Lo sgombero del penitenziario avverrà a partire da due settimane prima della data prevista per il disinnesco dell'ordigno.

Le operazioni di rimozione e disinnesco dell’ordigno bellico, che verranno eseguite dall’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia.