Nonno lasciò nipotina al parco, rinviato a giudizio per abbandono di minore
venerdì 8 novembre 2019
Il 61enne si era allontanato dal parco lasciando sola la bambina che fu notata da una donna che allertò i carabinieri.  

Aveva lasciato sola la nipotina nel parco giochi per raggiungere una sala scommesse vicina. Con questa accusa è stato rinviato a giudizio un 61enne leccese che ora dovrà rispondere di abbandono di minori. L'episodio si era verificato nel giugno del 2018: una donna aveva notato la presenza di una bambina non accompagnata all'interno del parco giochi di via Balsamo; preoccupata che si fosse persa e con il buio imminente aveva allertato i carabinieri che avevano poi rintracciato il nonno al quale era stata affidata facendo scattare la denuncia nei suoi confronti. L'uomo, difeso dall'avvocato Anna Maria Ciardo, dovrà fornire la sua versione su quanto accaduto il prossimo 4 febbraio prossimo: il 61enne respinge la ricostruzione dei fatti effettuata dai carabinieri e proverà a ridimensionare l'episodio ad una disattenzione limitata nel tempo e dunque, non un abbandono vero e proprio nei confronti della minore.