Lancia un fumogeno durante Lecce-Sassuolo, incastrato dalle telecamere: Daspo per un 32enne
mercoledì 6 novembre 2019
Gli investigatori della Digos sono risaliti ad un tifoso di Gagliano del Capo. 

Gli investigatori della Digo sdella Questura di Lecce hanno denunciato C.D., 32enne di Gagliano del Capo per aver acceso sugli spalti e poi lanciato verso il campo di gioco un artifizio pirotecnico, nel corso della gara Lecce-Sassuolo disputatasi lo scorso 3 novembre, presso lo stadio "E. Giardiniero" di Lecce. Di fatto, nel corso dei servizi di osservazione posti in essere anche con l'utilizzo delle telecamere di sicurezza, a circa metà del secondo tempo, è stato videoripreso, in prossimità della balaustra superiore della Curva Nord, un uomo che veniva lentamente avvolto da una nuvola di fumo da cui trapelava un bagliore rosso che andava intensificandosi; alzato un braccio l'uomo gettava poi la torcia accesa verso il campo di gioco. Il fumogeno è caduto sulla pista di atletica che circonda il terreno di gara dinanzi al settore Curva Nord ed è stato immediatamente spento da un Vigile del Fuoco.

La successiva, attenta, visione dei filmati acquisiti dalle videocamere presenti allo stadio ha permesso agli investigatori della Questura di estrapolare i fotogrammi che hanno consentito di identificare l'autore del gesto, per il quale, è stata avviata la procedura per il DASPO da parte della Divisione Anticrimine.