Fame zero e salute a mille: lotta allo spreco alimentare nel tour della prevenzione
martedì 15 ottobre 2019

Evento itinerante nei Comuni organizzato dall' Asl di Lecce. Le tappe previste per il mese di ottobre: mercoledì 16 alle 18 presso il centro Polifunzionale del Comune di Salice Salentino, giovedì 24 alle 16:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Novoli.

Con la Giornata Mondiale dell'Alimentazione 2019 dal tema "Un'alimentazione sana per un mondo FameZero" si chiede a tutti di riflettere su ciò che mangiamo richiamando l'attenzione di tutti i settori, pubblico e privato, affinché tutti possano avere accesso a diete sane e sostenibili. Il Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione (SIAN) del Dipartimento di Prevenzione della ASL di Lecce avvia, in questa giornata, “Il Tour della Prevenzione - Da zero ad ∞: fame zero e salute a mille” un evento itinerante nei Comuni aderenti del territorio della ASL Lecce Nord.

L'obiettivo è quello di sensibilizzare e rendere consapevole la popolazione generale con età da zero ad ∞ (infinito perchè non vogliamo porre limiti all'età dei partecipanti) sul ruolo cardine di un corretto stile di vita, guidando la popolazione verso un percorso di maggiore conoscenza e controllo riguardo ai temi dello spreco alimentare.

Dalle note Note FAO per la GMA 2019:

"Negli ultimi decenni le nostre diete e i nostri modelli alimentari sono radicalmente cambiati. La combinazione di diete scorrette e stile di vita sedentario ha fatto impennare i tassi di obesità non solo nei Paesi sviluppati, ma anche nei Paesi a basso reddito, dove spesso coesistono tanto la fame quanto l'obesità. Oggi oltre 672 milioni di adulti e 124 milioni di giovani tra i 5 e i 19 anni sono obesi, e oltre 40 milioni di bambini al di sotto dei 5 anni sono in sovrappeso, mentre oltre 800 milioni di persone soffrono la fame."

Rimanere in salute, ossia godere pienamente di uno stato di equilibrio e benessere psico-fisico è strettamente legato alla valorizzazione della prevenzione primaria, cioè alla promozione dei fattori protettivi legati soprattutto allo stile di vita ed al contrasto dei fattori di rischio quali fumo, alcool, scorretta alimentazione, sedentarietà.

Un buono stato di salute produce benefici nell’intera società rappresentando una risorsa preziosa, è essenziale per lo sviluppo economico e sociale e riveste un’importanza cruciale per la vita di ogni singola persona, per le famiglie e per la comunità.

“Il tema ella 74esima Giornata Mondiale dell’Alimentazione 'Le nostre azioni sono il nostro futuro' non prevede – dichiara il Direttore Sanitario Dott. Roberto Carlà – solo che tutti abbiano cibo sufficiente, ma prevede anche sane abitudini alimentari. SI dovrà porre l’attenzione non solo alla sicurezza igienica dell’alimento ma focalizzare, in egual misura, l’attenzione sul valore e sulla valenza nutrizionale del cibo. Temi di cui tutti dovrebbero avere approfondita conoscenza a fronte del considerevole aumento dell’incidenza, in questi anni delle malattie croniche non trasmissibili che, come noto, rappresentano la principale causa di morte e di disabilità”

Il rapido aumento delle malattie croniche, la mancanza di coesione sociale, le minacce ambientali e le incertezze finanziarie rendono più difficile un miglioramento in termini di salute e mettono in pericolo la sostenibilità dei sistemi sanitari e del welfare.

“In Italia, come nel resto del mondo, - continua il Direttore Sanitario – la lotta alle malattie croniche non trasmissibili rientra tra le priorità dei Piani Nazionali della Prevenzione già a partire 2005-2007 e del piano Regionale e assume importanza strategica per la ASL di Lecce”.

Il rapporto FAO “Prevenire la perdita e lo spreco di nutrienti attraverso il sistema alimentare: azioni politiche per diete di alta qualità” esorta a dare priorità alla riduzione della perdita e dello spreco alimentare come mezzo per migliorare l'accesso a cibo nutriente e sano.

Il valore del cibo perso o sprecato è stimato annualmente in 1 trilione di dollari.  I dati della FAO indicano che nei paesi a basso reddito il cibo va per lo più perduto durante la raccolta, lo stoccaggio, la lavorazione e il trasporto, mentre nei paesi ad alto reddito il problema è uno spreco a livello di vendita al dettaglio e di consumo.

Da tali considerazioni nasce l'idea del  “Il Tour della Prevenzione - Da zero ad ∞: fame zero e salute a mille”  un viaggio itinerante che toccherà le piazze dei Comuni della provincia di Lecce dal 16 ottobre 2019 ad aprile 2020, con l'obiettivo di  sensibilizzare e rendere consapevole la popolazione generale sul ruolo cardine  di un corretto stile di vita da zero ad ∞, guidando la popolazione verso  un percorso di salute, così come sancito dall'art. 32 della nostra Costituzione: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti" (.…), ed allo stesso tempo di consapevolezza riguardo ai temi di spreco alimentare, riconoscendo il valore del cibo, della sua condivisione, nel rispetto dell’ambiente in un’ottica di solidarietà ed equità.

Nel corso delle manifestazioni la popolazione sarà sensibilizzata a riscoprire le ricette della tradizione salentina che si basano sul recupero del cibo avanzato.

Sarà distribuito del materiale informativo, raccolta di ricette, l’opuscolo Sicuri in tavola: la prevenzione non si paga ma ti ripaga, ecc.

 Si potrà, inoltre, compilare un questionario per verificare l’appartenenza ai vari gradi di “consumatore sprecone” o “consumatore virtuoso”.

“Lodevole iniziativa di prevenzione primaria – conclude il dottore Carlà – che con la collaborazione delle Amministrazioni Comunali permetterà agli operatori sanitari del Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione di raggiugere, attraverso interventi di promozione di corretti stili di vita, con articolare riferimento all’alimentazione una larga fascia di popolazione ‘nella loro stessa comunità’. La prevenzione basata sull’evidenze scientifiche ci indica che i migliori benefici si ottengono attraverso il coinvolgimento e l’empowerment della popolazione, orientandola verso scelte salutari, nel rispetto dell’ambiente, nella salvaguardi e cibi locali, in contrasto allo spreco alimentare.


Le tappe previste per il mese di ottobre sono le seguenti:

- mercoledì 16 ottobre alle ore 18:00 presso il centro Polifunzionale del Comune di Salice Salentino

- giovedì 24 ottobre alle ore 16:00 presso la Sala Consiliare del Comune di Novoli