Rifiuti, tavolo tecnico in Provincia: "Serve impianto alternativo"
martedì 11 giugno 2019

La riunione questa mattina per individuare un impianto che accolta temporaneamente la frazione organica dei Comuni dell’Aro 11.

“Si sta ragionando sull’individuazione di un impianto che possa accogliere temporaneamente la frazione organica dei Comuni dell’Aro 11, visto che il sito di “Cave Marra” risulta, come evidenziato dal sindaco di Galatone Filoni, essere al limite della disponibilità consentita, dato che il citato impianto ha una portata massima di 10.400 tonnellate annue”.

Così il presidente Stefano Minerva a margine dell’incontro convocato oggi a Palazzo Adorno a Lecce, alla presenza dei sindaci e dei rappresentanti istituzionali dell’Aro 6, 7, 8 e 11, di Ager, di Gial Plast srl, di Progetto Ambiente Bacino Lecce Due, sulla necessità di reperire un nuovo impianto di trasferenza rifiuti.

Il tavolo tecnico di oggi fa seguito alla riunione che si è svolta sabato 8 giugno a Gallipoli, dal quale era emersa la necessità di individuare un centro alternativo.

“Ad oggi resta il fatto, come da precedente riunione, che gli altro Aro, che ancora non avevano utilizzato un centro di trasferenza, devono impegnarsi ad individuarlo all’interno del loro territorio, come previsto da gara d’appalto”, conclude il presidente Minerva.