Cerano dice addio al carbone entro sei anni: Enel avvia l'iter
giovedì 16 maggio 2019
La riconversione avverrà entro il 2025: soddisfazione del governatore Emiliano. 

Enel ha intrapreso il percorso per il superamento del carbone della centrale di Brindisi-Cerano entro il 2025 presentando le richieste di avvio dell’iter autorizzativo per la conversione a gas della centrale di Brindisi. Lo fa sapere il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che esprime soddisfazione. 
"Con questa iniziativa, che accompagna i piani di sviluppo delle fonti rinnovabili, dimostriamo che l’obiettivo di decarbonizzare la Puglia è più vicino e ci conforta sapere che un grande player industriale come Enel concorra per traguardare questo importante risultato. Siamo stati i primi a sostenere che fosse necessario uscire dal carbone e che tutti dovessimo impegnarci a trovare soluzioni alternative più sostenibili per l’ambiente. Enel ha sempre dato prova di grande senso di responsabilità e di attenzione ai temi ambientali e l’iniziativa oggi messa in campo ne è una riprova ulteriore. Seguiremo con attenzione l’iter autorizzativo promosso, a partire da quello ambientale, convinti che nella fase della transizione verso una energia pulita basata sulle fonti rinnovabili, l’utilizzo del gas costituisca il giusto compromesso tra le esigenze di sicurezza elettrica del sistema Paese e la tutela della salute e dell’ambiente dei pugliesi".