Assalto armato al portavalori: rinvenuti Ak47, mitraglietta e chiodi a 4 punte
martedì 14 maggio 2019

Rinvenuti a circa 6 km dal luogo della rapina a un portavalori il Doblò carico di armi micidiali usato dai banditi: a bordo Kalashnikov, una mitraglietta skorpion, un fucile da caccia e centinaia di chiodi a 4 punte.

Erano carichi di armi micidiali i rapinatori che, ieri hanno assaltato un furgone portavalori della Cosmopol in contrada Casalini, mettendo a segno un colpo da 31.000 euro, aprendo il fuoco con raffiche di kalashnikov. I carabinieri, nel corso delle indagini, hanno ritrovato il Doblò su cui i malviventi si sono dati alla fuga: era a circa 6 km di distanza dal luogo dell’accaduto, in contrada Porcaro di Ostuni, oltre un tratturo sterrato.

Il mezzo si presentava con il motore ancora caldo: all’interno di uno zainetto nascosto nella vegetazione circostante, alcune armi e a poca distanza, occultata in un cespuglio, una busta contenente 355 chiodi a “quattro punte” e due giubbetti antiproiettile, il tutto sottoposto a sequestro. Riguardo alle armi rinvenute, si tratta di un Ak 47 Kalashnikov con caricatore vuoto, una pistola mitragliatrice “VZ 61 Skorpion” completa di caricatore con 19 proiettili cal. 7.65, armi micidiali per le loro potenzialità, nonché un fucile calibro 12 con 11 cartucce del medesimo calibro e un cinturone operativo con una pistola Beretta 98 FS, con caricatore con 13 proiettili, sottratti all’operatore di vigilanza. Tutte le armi dei rapinatori si presentano con matricola abrasa.