Procura Figc chiede la retrocessione del Palermo in Serie C
venerdì 10 maggio 2019

L’accusa nei confronti della società rosanero è quella di illecito amministrativo. Chiesta anche la radiazione per Zamparini.

La Procura della Fgic ha chiesto al Tribunale federale nazionale, nell’udienza che si è conclusa questa mattina, e per voce di Giuseppe Pecoraro, la retrocessione in Serie C del Palermo e cinque anni con richiesta di preclusione, in pratica la radiazione, per il presidente rosanero Maurizio Zamparini. Due anni sono stati chiesti per Giovanni Giammarva, presidente del consiglio di amministrazione all’epoca dei fatti, e la radiazione per Anastasio Morosi, presidente del collegio sindacale nel momento incriminato. L’accusa è quella di illecito amministrativo.

Solo una settimana fa nove squadre del torneo cadetto (Benevento, Carpi, Cremonese, Lecce, Padova, Perugia, Pescara, Venezia e Verona) avevano chiesto l’esclusione del Palermo alla procura generale dello sport e alla Figc parlando di "illegittima partecipazione del Palermo ai tre campionati a cui si è iscritto fraudolentemente". Per la decisione del Tribunale federale nazionale si potrebbe attendere qualche giorno.