Denuncia il compagno per maltrattamenti, poi ritratta: "Lo sposo a settembre"
giovedì 14 marzo 2019

L'uomo, sotto processo per maltrattamenti, se la caverà con un anno e 4 mesi di reclusione.

Insulti, minacce e persino schiaffi: aveva deciso di denunciare quel compagno violento che per quasi due anni l'aveva vessata con ripetuti episodi di maltrattamenti, spesso mossi dall'ubriachezza. Adesso è pronta a perdonarlo per convolare a nozze con lui, mettendo nero su bianco la sua decisione.
Un documento che ieri l'avvocato Pietro Viola ha presentato nella richiesta di patteggiamento, a difesa del suo assitito, un 32enne di Cutrofiano sotto processo per maltrattamenti in famiglia.  
Il Gup Simona Panzera non ha potuto fare a meno di prendere in considerazione la scelta della parte offesa di unirsi in matrimonio con quell'uomo violento, tanto da aver già programmato le nozze per il prossimo settembre. 
Il giudice ha quindi condannato l'uomo a un anno e 4 mesi di reclusione, ritenendo congrua la richiesta formulata dalla difesa e concordata con il Pm Stefania Minnini.