Un modellino per la vita su Marte: quattro bimbi leccesi alla competizione mondiale di robotica
mercoledì 27 febbraio 2019
I quattro genietti, tra i 10 e i 12 anni, hanno partecipato alla First Lego League a Pachino, in Sicilia, progettando un modellino sull'abitabilità di Marte.

Sono quattro genietti, quattro ingegneri spaziali in erba, ed hanno rappresentato la Puglia alla First Lego League, la competizione robotica e scienza pensata per i più piccoli.

Leccesi, tra i 10 e i 12 anni, Andrea, Giorgio, Pietro, Raffaele fanno parte della squadra Astroranpigio. Con una passione smodata per la scienza e lo spazio, dimostrando competenze che vanno ben oltre quelle dei loro coetanei, hanno progettato un modellino sull'abitabilità di Marte, il Pianeta Rosso, dove si stanno concentrando le attenzioni degli ingegneri aerospaziali di tutto il mondo.

I quattro piccoli, rappresentando la Puglia, alla competizione di Pachino hanno presentato il loro modellino, cercando così di qualificarsi al concorso mondiale tra squadre di bambini e ragazzi che progettano, costruiscono e programmano robot autonomi, applicandoli a problemi reali di grande interesse generale, ecologico, economico e sociale per creare soluzioni innovative. Il modellino, nato grazie alla collaborazione con l’Associazione Culturale Tribù Digitale, è stato realizzato con i Lego, i mattoncini più famosi al mondo, come impone il regolamento del concorso.

I piccoli scienziati del team Astroranpigio, per realizzare il progetto, sono partiti dalla visita al parco astronomico di Salve Sidereus e hanno chiesto il parere di esperti divulgatori scientifici di astronomia e degli ingegneri aerospaziali pugliesi.