"La pensione di invalidità è merito nostro, ci devi mille euro", in manette coppia di Surbo
mercoledì 13 febbraio 2019

I carabinieri hanno arrestato due persone per millantato credito: la vittima è un pensionato di Surbo.

La pensione di invalidità ti è stata assegnata per merito nostro, ci devi mille euro: in due si presentavano in casa di un anziano di Surbo millantando la conoscenza di un fantomatico medico che avrebbe accelerato la pratica in suo favore. A raccontare tutto ai carabinieri è stata la badante dell'anziano, una 57enne, che ha incastrato i due registrando le richieste di denaro nel corso dei numerosi incontri avvenuti in casa del pensionato. Le indagini avviate nell'ottobre scorso si sono concluse con l'arresto dei due millantatori, Valerio Genco di 55 anni e Marialuisa Puce di 46, entrambi di Squinzano. La coppia, secondo quanto hanno verificato le indagini portate avanti dai carabinieri di Surbo, avrebbero chiesto insistentemente la somma di mille euro come compenso per aver interceduto in suo favore con un non meglio precisato medico compiacente facente parte della commissione Inps di Campi grazie al quale sarebbe andata a buon fine la richiesta dell'indennità di accompagnamento e anche gli arretrati. A rendere ancora più credibile la richiesta di denaro è il fatto che la 46enne fosse dipendente dell’ospedale di campi salentina e quindi astrattamente in grado di avere conoscenze e contatti in ambito sanitario. I due, dopo le formalità di rito, sono stati confinati agli arresti domiciliari su disposizione del gip del Tribunale di Lecce.