Pestato a sangue dal branco guidato da un ex dipendente, 32enne operato alla mandibola
lunedì 11 febbraio 2019

È accaduto a Spongano il 26 gennaio scorso: ad avere la peggio il titolare di una stazione di servizio aperta 24 ore su 24.

Ci sarebbero contrasti di motivi di ordine economico alla base dell’agguato costato la rottura di una mandibola al titolare di una stazione di servizio con bar aperto 24 ore su 24. L’episodio è accaduto a Spongano presso la TotalErg. I precedenti contrasti tra l’uomo, un 32enne e un ex dipendenti, si sarebbero trasformati in un pestaggio in piena regola avvenuto lo scorso 26 gennaio. In piena notta, 5 persone capeggiate dall’ex dipendente sarebbero arrivate presso la stazione di servizio e attirato il 32enne fuori dal locale, lo avrebbero pestato a sangue, causandogli una prognosi di 30 giorni presso l’ospedale di Scorrano.

Qualche giorno dopo però si è reso necessario il trasferimento in un ospedale del Barese per un’operazione d’urgenza alla mandibola. Il titolare ha quindi sporto denuncia.

Ad effettuare i rilievi, i carabinieri della stazione di Spongano: la zona era sprovvista di videocamere ma grazie alle testimonianze e ai resoconti, sono riusciti a identificare gli aggressori.