Il Salento celebra "Li Ucci"
venerdì 14 ottobre 2011
Dal 19 al 22 ottobre una grande festa per ricordare Uccio Aloisi e gli altri cantori di Cutrofiano, che hanno contribuito a far conoscere la tradizione musicale salentina 
 
Riusciva a suonare per ore, nonostante l’età, perché la musica, la pizzica, era la sua vita. Tutti quanti non potranno a meno di ricordarlo mentre sciorinava stornelli, tra gli amici a “ Lu puzzu” e in altre occasioni in cui lui e la pizzica erano i protagonisti. Era Uccio Aloisi (nella foto), uno dei cantori di Cutrofiano, l’ultimo, scomparso lo scorso anno, che insieme ad altri “Ucci” cercava di mantenere viva la tradizione. Uccio e i suoi colleghi saranno celebrati dal 19 al 22 ottobre a Cutrofiano con “Li Ucci Festival”, una quattro-giorni di convegni, workshop, mostre, estemporanee di pittura e concerti. Il festival, organizzato da Sud Ethnic con la direzione artistica e organizzativa di Antonio Melegari, coinvolgerà un centinaio tra studiosi, musicologi, musicisti e musiciste, cantanti, danzatrici. 
Dopo aver suonato per più di trent’anni con il gruppo “Li Ucci”, al fianco di Uccio Bandello, Uccio Aloisi ha continuato a proporre i suoi stornelli in tutta Italia e sul palco della Notte della Taranta. Il programma prenderà il via mercoledì 19 ottobre alle 17 con l’inaugurazione delle mostre fotografiche con immagini di Luigi Cesari, Luigi Chiriatti, Antonio Vergine, Manoha Greco, Daniele Coricciati in vari bar del centro. Alle 18.30 presso l’ex Mercato Coperto, si terrà il convegno “Chi era Uccio Aloisi?” con interventi di Oriele Rolli, sindaco di Cutrofiano, Massimiliano Aloisi, nipote di Uccio, Antonio Melegari, organizzatore del festival, Daniele Durante, musicista, Sergio Torsello, consulente scientifico dell’istituto “Diego Carpitella” e coordinatore artistico della Notte della Taranta, Dario Quarta, giornalista, Sergio Blasi della fondazione Notte della Taranta. Nel corso del convegno sarà proiettato il video Vorrei Volare di Luigi Mengoli. 
Giovedì 20 ottobre alle 19 la casa editrice Kurumuny presenterà i due volumi Uccio Aloisi, Il canto della terra e Uccio Bandello. La voce delle tradizione. Alle 22.30 appuntamento al Jack’n Jill con il concerto dei “Tradizionale Salentina Dop”. Venerdì 21 alle 16 Anna Cinzia Villani e Maristella Martella terranno presso l’ex Mercato Coperto un workshop di danza dalla tradizione ai linguaggi contemporanei. Alle 19.30 in piazza Cavallotti spazio alla proiezione del film documentario Craj - Domani di Davide Marengo, nato dall’omonimo spettacolo teatrale, con Teresa De Sio, Giovanni Lindo Ferretti e Uccio. A seguire showcase musicale con “Melegari & i suoi compari” e ronde spontanee. 
Sabato 22 ottobre alle 15.30 presso l’ex Mercato Coperto si terrà il convegno “Artigianato artistico: volano di sviluppo del Salento” a cura di Confartigianato Imprese Lecce. Dalle 20.30 in Piazza Municipio concerto evento con numerosi gruppi, cantanti, danzatrici, musicisti e musiciste salentini, tra cui Enza Pagliara, Carlo Canaglia De Pascali, Menamenamò, Zimbaria, Arakne Mediterranea, Canzoniere Grecanico Salentino, Ninfa Giannuzzi, Daniele Durante, Alessia Tondo, Officina Zoè, Antonio Castrignanò, Emanuele Licci e molti altri. 
 
Angela Leucci