Dopo Carrozzieri e Strasser, a Lecce si attendono nuovi acquisti
venerdì 22 luglio 2011
La società di via Templari è in pieno calcio-mercato: dopo gli addii a Munari, Vives e Chevanton, proverà a concludere le operazioni con Roma ed Udinese 
 
Il Lecce è alle prese con le grandi manovre del calcio-mercato. La porta girevole è già in moto con gente che parte (Munari, Vives e Chevanton) e altri calciatori che arrivano come il difensore Morris Carrozzieri, ex Palermo, ed il neoarrivo del giovane mediano roccioso Rodney Strasser (nella foto), talento del Sierra Leone giunto in prestito dal Milan. Intanto per la porta si attende l'arrivo del brasiliano Julio Sergio, che giunge dalla Roma. Per la squadra giallorossa allenata dal neotecnico Eusebio Di Francesco, il d.s. Carlo Osti prova a portare dall'Udinese il mediano Obodo e Cuadrado; oltre ai baby Koulibaly e Muriel. 
E dal ritiro di Tarvisio, per via del sito ufficiale dell'Us Lecce, arrivano le dichiarazioni con parole incoraggianti del leader del gruppo giallorosso David Di Michele: “Sta nascendo un buon feeling con mister Di Francesco -afferma ‘re David’-. Ci stiamo applicando per capire quanto prima i movimenti che ci chiede. Lo scorso anno eravamo la difesa più battuta? Lo scorso campionato abbiamo praticato un calcio offensivo. In alcune circostanze ci sbilanciavamo, commettendo delle ingenuità e di conseguenza subivamo. Mister Di Francesco ha buone idee, una concezione importante del calcio con propensione offensiva, ma dovremo essere bravi ad essere equilibrati”. Si concede delle battute anche sul mercato del club di Via Templari: “Sappiamo che ci manca qualche pedina. Certamente non sta a noi calciatori dire cosa. Ho già avuto modo di dire, e ci tengo a ribadirlo, che è fondamentale lo spirito che deve accompagnare i nuovi acquisti. Tutti noi dobbiamo metterci al servizio del gruppo, avendo un unico obiettivo. La nostra arma migliore sarà fare gruppo”. 
 
Pasquale Marzotta