Cocaina, armi e munizioni nascosti nel pavimento del soppalco, in manette 57enne
giovedì 6 dicembre 2018

L’operazione messa a punto dai carabinieri dell’aliquota radiomobile insieme all’aliquota operativa della Compagnia di Lecce.

Aveva 390 grammi di cocaina, 270 euro, diretto ricavo dell’attività di spaccio e armi e munizioni in casa. Per questo Donato De Vitis, 57 anni, di Lecce è stato arrestato, in flagranza, dai carabinieri, con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti e di detenzione illegale di arma clandestina e munizioni.

I militari hanno trovato sotto il pavimento in legno del soppalco della sua abitazione, una pistola p38 immatricolata, cal. 7.65 con colpo in canna e quattro cartucce nel serbatoio, 50 proiettili calibro 38, 202 proiettili 380 auto, 10 proiettili calibro 7.65, 33 proiettili calibro 7.65, 4 cartucce calibro 38 con ogiva incamiciata.

Segnalati alla locale prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti: un 42enne, trovato possesso di 0,3 grammi di cocaina e 0,4 grammi di hashish e un 34enne, con 0,3 grammi di cocaina.

De Vitis è stato trasferito presso la Casa circondariale di Lecce.