Multa per aver soccorso un gatto ferito, in Commissione la proposta di modifica del regolamento
martedì 4 dicembre 2018
La propista di modifica avanzata dal consigliere Pd Antonio Rotundo in Commissione Controllo. 

Dopo le polemiche seguite alla multa da 166 euro comminata ad una cittadina che aveva soccorso un gatto investito, il caso è arrivato in Commissione Controllo a Palazzo Carafa. “Ho proposto di cambiare il "regolamento comunale per la tutela ed il benessere degli animali" per evitare che si ripetano fatti del genere – fa sapere il consigliere Pd Antonio Rotundo - perché le norme approvate dal Consiglio Comunale nel 2009 e modificate nel 2013 non consentono in alcun modo la possibilità al cittadino di poter prestare aiuto ad animali feriti e abbandonati, essendo il soccorso di un animale ferito competenza esclusiva degli operatori abilitati (Asl, veterinari, guardie zoofile,ecc.). Ho proposto di valutare di integrare l'attuale regolamento aggiungendo che “In caso di comprovata, indifferibile urgenza è ammesso il primo soccorso ed il trasporto con proprio mezzo da parte del privato che ha rinvenuto l'animale ferito". Credo che tale modifica risponda ad un elementare buonsenso”.
Il consigliere Gaetano Messuti nel corso della stessa seduta ha chiesto la revoca della sanzione "in quanto - scrive- emanata da una autorità sprovvista del riconoscimento prefettizio ed al contempo una rivisitazione dell’ordinanza sindacale dell’agosto 2018 che nei suoi connotati di rigidità annichilisce qualsiasi forma di intervento sia esso spontaneo o organizzato a tutela degli animali in condizioni di difficoltà. Il dirigente ha garantito un’attenta analisi della stessa per impedirne abusi ed eccessi, e per identificare a livello normativo altre forme di sanzioni che non siano quelle peculiari".