Sfugge a un controllo di polizia ma viene bloccato: aveva a suo carico un mandato di arresto
martedì 9 ottobre 2018

Un 24enne della provincia leccese ha eluso un controllo, perché scappato da una comunità di recupero di Brindisi dove stava espiando una pena di un anno e tre mesi.

È stato fermato in Piazza Indipendenza per un controllo di polizia ma l’uomo, un 24enne della provincia di Lecce, ha alzato il passo, allontanandosi dalla zona, per sfuggire alle verifiche. Su segnalazione dei colleghi, una pattuglia di poliziotti di quartiere, appiedati, si sono imbattuti in un ragazzo, perfettamente identico alle descrizioni fornite dalla sala operativa.

Così gli agenti lo hanno bloccato, accertando che a carico dell’uomo esisteva un mandato di arresto: il ragazzo doveva espiare una pena di un anno a tre mesi per reati contro il patrimonio era fuggito il 1° agosto scorso da una comunità di recupero di Brindisi, dove era agli arresti domiciliari, e questo gli aveva comportato, in caso di rintraccio, una conversione degli arresti domiciliari nella detenzione in carcere. Dopo la fuga, ora dovrà rispondere anche di resistenza a pubblico ufficiale.