"Angeli di Beslan" di Via Casavola, 380mila euro per l'asilo comunale
lunedì 1 ottobre 2018

L’intervento, finanziato per un importo di 380mila euro circa, prevede l’attivazione di un asilo nido per bambini tra i 3 e i 36 mesi.

Sarà attivo dal prossimo anno scolastico l'asilo comunale "Angeli di Beslan" di Via Casavola. Grazie ad un finanziamento ottenuto dal Comune di Lecce nell'ambito del "Programma Nazionale Servizi di Cura all'Infanzia e agli Anziani non autosufficienti" l'asilo nido potrà essere adeguatamente arredato e accogliere dal prossimo anno 64 bambini.

L'intervento, finanziato per un importo pari a 380mila euro circa, prevede l'attivazione di un asilo nido che accolga bambini in una fascia d'età compresa tra i 3 ed i 36 mesi suddivisi in sezioni omogenee per fasce di età. La struttura resterà aperta 11 mesi l'anno, da settembre a giugno, per sei giorni la settimana, dal lunedì al sabato, per un minimo di sette ore al giorno, tranne la giornata del sabato per la quale l'orario di apertura sarà di cinque ore. Previsto inoltre un servizio di refezione interno per la preparazione e somministrazione dei pasti. I 64 bambini saranno suddivisi in tre sezioni: 10 lattanti, 24 semidivezzi e 30 divezzi.

"Questo finanziamento, per il quale ci riteniamo particolarmente orgogliosi - dichiara l'assessore al Welfare, Saverio Citraro - ha una duplice valenza: da una parte restituiamo alla comunità, e in particolare agli abitanti della zona, un luogo abbandonato per anni, lasciato nel pieno degrado, dall'altra consentiamo a 64 famiglie di usufruire di un servizio ritenuto indispensabile non solo per i genitori che lavorano e che hanno bisogno di tenere i propri bambini in luoghi sicuri e adeguati, ma per gli stessi bambini e per il loro sviluppo sensoriale e cognitivo. Voglio ringraziare la dirigente ai Servizi Sociali Anna Maria Perulli che si è adoperata con solerzia e professionalità per l’ottenimento di questo importante risultato. Affideremo il servizio in concessione con apposita gara e avvieremo questo servizio essenziale per il prossimo anno scolastico".