Un anello troppo stretto rischia di fargli amputare il dito: salvato dai vigili del fuoco
giovedì 13 settembre 2018

L’episodio ieri a Scorrano con sfortunato protagonista un 30enne del posto. Necessario l’intervento dei pompieri per salvargli il dito.

Brutta disavventura a Scorrano per un 30enne del posto, che, come raccontato dal Quotidiano di Lecce, nel pomeriggio di ieri ha accusato un improvviso gonfiore su un dito della mano, su cui indossava un grosso anello d’acciaio.

L’uomo avrebbe tentato rimedi casalinghi per liberare il dito ma, preso dalla disperazione e dal peggioramento delle condizioni della mano, ha deciso di recarsi presso l’ospedale cittadino. Ma anche qui i medici hanno evidenziato difficoltà nell’estrarre l’anello, non escludendo per evitare ulteriori complicazioni l’amputazione del dito.

Hanno, però, deciso di rivolgersi ai vigili del fuoco del distaccamento magliese, che, arrivati sul posto, muniti di una piccola flessibile, sono riusciti a inserire la lama di un coltello tra il dito malconcio e l’anello, effettuando due tagli nell’acciaio e liberando il 30enne dal dolore e la paura di vedersi mutilato. Il giovane è stato poi medicato e rispedito a casa.