Arrigoni e la fascia da capitano: "Onore e responsabilità, ma il vero leader resta Lepore"
domenica 9 settembre 2018

Sull'avvio di campionato: "Brucia lasciar punti in gare quasi vinte. Siamo comunque consapevoli di aver fatto già ottime cose e che c'è da lavorare".

Composto e umile come da suo solito, Andrea Arrigoni è stato protagonista quest’oggi nella sala stampa del Via del Mare, nella quale ha parlato prima dell’allenamento odierno che il Lecce ha poi disputato a Martignano (ancora a parte Palombi, Pettinari, Riccardi e lo stesso Arrigoni.

L’ex Cosenza ha iniziato la conferenza parlando del pari con la Salernitana: “Potevamo vincere, rimane forte il rammarico per una vittoria sfuggita nei minuti finali. Resta invece quanto di buono fatto, unitamente alla consapevolezza della nostra forza e del fatto che in un campionato così difficile serve lavorare tanto e limitare gli errori, perché è facile essere puniti. La fascia da capitano? Per me è un onore e da grande responsabilità, così come lo è essere stato tra i pochi reduci dalla C vinta ad aver calcato il campo in queste prime gare. Il vero capitano resta comunque Lepore. Mi impegno e lavoro tanto per essere sempre a disposizione della squadra. Dei nuovi acquisti non ce n’è uno che mi ha sorpreso in particolare, non serve parlare di singoli. E’ invece importante che tutti stiano dando qualcosa di proprio per il Lecce”.

Fonte: Salentosport.net