Dopo la sosta il Lecce punta alla salvezza
venerdì 25 marzo 2011
Nell'ultima pausa di campionato i salentini preparano l'assalto alla permanenza nelle ultime otto gare del torneo. De Canio: “Alla fine riusciremo a conquistare i punti necessari” 
 
Sarà una volata di primavera per la permanenza in serie A. I giallorossi si preparano in quest'ultima sosta di campionato per le ultime otto partite in programma tra aprile e maggio. Uno stop che servirà a riflettere, ricaricare le batterie e, soprattutto, riproporre quella determinazione, dopo un momento difficile scaturito dai risultati non positivi. Una striscia che registra attualmente i salentini reduci da tre ko di fila (Roma, Bologna e Inter). Una pausa che riporterà in gruppo dopo l'infortunio anche il bomber David Di Michele, che sembra essere l'arma in più della squadra di Gigi De Canio (nella foto) per la conquista della permanenza. Ora Giacomazzi e soci sono terzultimi in classifica davanti a Brescia e Bari. 
Ecco le prossime ultime otto tappe del campionato. Domenica 3 aprile al “Via del Mare” sarà Lecce-Udinese. Poi una sfida pesante in chiave salvezza a Genova contro la Sampdoria (10 aprile). Il 17 aprile al “Via del Mare” ci sarà la visita del Cagliari dell'ex ct azzurro Donadoni. Il 23 aprile i salentini ritornano a Genova, ma stavolta con il Genoa. Si chiude così un mese importantissimo per i giochi salvezza. Ed il 1° maggio si apre a Verona con i giallorossi che affronteranno il Chievo (battuto all'andata). L'8 maggio sarà Lecce-Napoli, prima del derby del San Nicola del 15 maggio contro il Bari. Ed il 22 maggio si chiuderà il campionato con Lecce-Lazio.
Ed il tecnico De Canio fa la sua analisi: “Dal punto di vista dei risultati, stiamo attraversando un momento non proprio positivo, ma questo si era verificato anche nel girone d'andata -ha sottolineato l'allenatore materano, unico tecnico della storia del Lecce a guidare i giallorossi alla vittoria del campionato serie B-. Fin dall'inizio sapevamo che il nostro campionato sarebbe stato questo e che avremmo incontrato molte difficoltà nel corso della stagione. Noi, comunque, restiamo attaccati al treno delle pretendenti alla salvezza e ritengo che il Lecce sia in possesso della giusta mentalità. Ed ha tanta voglia di giocarsi le sue chance di salvezza: alla fine, riusciremo a conquistare i punti necessari per venir fuori da questa situazione. La pausa di campionato spero ci sia utile per recuperare un giocatore importante come Di Michele, perchè la nostra squadra ha bisogno di un elemento con la sua esperienza in massima serie”. 
Per la tabella-salvezza al Lecce serviranno almeno tre vittorie in queste ultime otto gare. E non pare un'impresa impossibile. E poi i salentini possono contare sul valore di un giovane combattente ed elemento di qualità come Andrea Bertolacci. “Adesso dobbiamo concentrarci sulle prossime partite contro l'Udinese e la Sampdoria -commenta con carattere da leader il giocatore, che ha dovuto rinunciare alla convocazione in under 20 per problemi fisici-: per noi si tratta delle partite giuste per rimetterci in corsa, a patto che sapremo affrontarle con la giusta determinazione, quella messa in campo anche contro l'Inter. Per quanto mi riguarda, probabilmente la squalifica di Giacomazzi mi concederà qualche chance in più ma, contro l'Udinese, spero di meritare un posto a centrocampo grazie alle mie prestazioni”. 
 
Pasquale Marzotta