Obiettivo salvezza, Fabiano: "Fondamentale battere il Bologna"
venerdì 11 marzo 2011
Il difensore brasiliano è ottimista e suona la carica in vista della sfida casalinga che mette sul piatto punti-salvezza per il Lecce contro il Bologna, ormai virtualmente salvo 
 
Non si può più sbagliare. Domenica arriva il Bologna ed il Lecce è chiamato all'impresa della conquista della vittoria per la permanenza in serie A. Il vantaggio di punti dei giallorossi sulla zona retrocessione si è annullato nelle ultime due giornate e non può essere vissuto come una causa di preoccupazione. Ora Giacomazzi e soci sono terzultimi insieme al Cesena, con un punto di ritardo da Catania e Parma, -3 dalla Sampdoria (in piena crisi con l'avvicendamento tecnico di Cavasin per Di Carlo) e -4 dal Chievo. Tutto ciò ci può stare quando mancano dieci gare al termine del campionato. Ed i salentini non si possono allarmare più di tanto per una gara contro la Roma persa al 90' su calcio di rigore. A parte la mancata conquista di punti contro la squadra di Montella, ai giallorossi di De Canio va dato atto di aver lottato con caparbietà ed impegno soprattutto nel secondo tempo. La corsa alla salvezza può esserci solo se il Lecce vuol lottare. Poi ci possono stare gli errori, perchè non bisogna dimenticare i limiti palesati dall'organico giallorosso. Ma va segnalato che nel secondo troncone della classifica il miglior attacco per l'obiettivo-permanenza è vantato da Lecce e Bologna (ambedue a segno con 31 reti).
“Tutte le nostre attenzioni sono rivolte alla gara di domenica contro il Bologna, dove sarà fondamentale muovere la classifica -afferma il difensore del Lecce Fabiano (nella foto)-. Siamo rientrati in zona retrocessione, ma sappiamo benissimo, dall’inizio del torneo, che ci sarebbe stato da lottare fino all’ultima giornata. Venerdì scorso siamo stati puniti da un episodio sfortunato al 90° minuto, però, stavamo facendo bene. Nella seconda frazione non abbiamo sofferto gli attacchi della Roma”. Poi il centrale sudamericano sottolinea le virtù del gruppo giallorosso: “Nel corso di questo campionato abbiamo già dimostrato di saper uscire dai momenti di difficoltà. Siamo una squadra che ha carattere ed un gruppo molto forte. Tutti siamo importanti per questa squadra, il gruppo è la nostra forza. Il calendario? Io, per mia abitudine, vedo solo di gara in gara: ora c’è il Bologna e dovremo pensare solo a questo confronto. Se nella lotta possono rientrare Parma e Sampdoria? Oggettivamente sono squadre costruite per altro tipo di campionato e, certamente, non sarà facile neanche per loro. Anche se siamo in questa posizione di classifica, sono fiducioso e ottimista, perché credo in questo gruppo ed in questa squadra”. 
E c'è anche l'asta di beneficenza. Dall'8 al 15 marzo infatti sono all'asta su eBay le maglie di Benassi, Jeda, Di Michele, Chevanton e Giacomazzi. Il portiere giallorosso Massimiliano Benassi è testimonial della Federazione Nazionale Diabete Giovanile Onlus e della Fondazione Progetto Vita Onlus. Il ricavato delle aste andrà in parte al Progetto di Ricerca denominato "Nuove strategie terapeutiche sul trattamento del Diabete Millito di tipo 1", progetto elaborato dal professor Casa con l'aiuto dei Laboratori “Rita Levi Montalcini” dell'Università di Tor Vergata, e in parte ai Progetti della Fondazione Progetto Vita Onlus. Chi vorrà partecipare alle aste, si potrà collegare sul sito http://members.ebay.it/ws/ebayISAPI.dll?ViewUserPage&userid=fdg-onlus
 
Pasquale Marzotta