Caccia alla prima fila a Torre Lapillo: ombrelloni "segnaposto" piantati all'alba
venerdì 10 agosto 2018

Rabbia tra i bagnanti, stanchi di trovare la spiaggia occupata già alle prime ore del giorno.

Avere un posto in spiaggia, prima fila e "vista mare" in Salento è molto difficile, a maggior ragione se è agosto e c'è il pienone. Ma alcuni frequentatori di Torre Lapillo hanno trovato una soluzione, violando il Codice della Navigazione che vieta l'occupazione abusiva del demanio pubblico. Una sfilza di ombrelloni e sdraio vuote sono piantati all'alba su una spiaggia completamente deserta, per "prenotare" il posto in spiaggia. Un comportameto scorretto ma purtroppo molto frequente nella stagione estiva, che suscita la rabbia e il malumore nei bagnanti che già alle 7 di mattina trovano la spiaggia "occupata".

Foto da Facebook