Attentato al negozio "Sogni": la Dia confisca i beni all'ex proprietario
giovedì 9 agosto 2018

Sigilli ai beni di Giampiero Schipa, ritenuto responsabile dell'attentato del 2011 ion cui morì Michele De Matteis.

Dopo la condanna, il sequestro dei beni. Questa mattina la Dia di Lecce ha dato esecuzione ad un decreto di confisca di beni nei confronti di Giampiero Schipa, 54enne di Lecce condannato in primo grado, nel marzo dello scorso anno, a 5 anni e 5 mesi di reclusione. Il 54enne è stato ritenuto responsabile del danneggiamento del negozio “Sogni”,  e della morte di Michele De Matteis, deceduto durante l'attentato avvenuto nell'agosto del 2011. Il provvedimento odierno scaturisce da una proposta di misura di prevenzione patrimoniale avanzata dal Direttore della DIA, quale risultato di indagini economico-patrimoniali svolte dall’Articolazione DIA leccese. La confisca ha interessato, tra l’altro, una tabaccheria, diversi immobili e numerosi rapporti bancari e postali.