XXVIII Premio Vrani: a Borgagne riconoscimenti ai salentini meritevoli
giovedì 26 luglio 2018
Premiazione sabato 28 luglio a Borgagne, in piazza Sant’Antonio: riconoscimenti a C. Calcagni, D. Centonze, G. De Benedittis, “Pi.Mar” e “Salento in Tasca”.

Un premio ai nativi del Salento che si siano distinti per la loro attività professionale, imprenditoriale, artistica, sportiva, religiosa e sociale. E' questo il Premio Vrani, promosso e organizzato dal Circolo Culturale Ricreativo di Borgagne e sponsorizzato da Apol – Lecce. La XXVIII edizione avrà luogo sabato 28 luglio alle ore 21, in Piazza Sant’Antonio a Borgagne.

Il comitato del Premio, composto da Marcello Favale, già giornalista Rai, da Marco Potì, sindaco del comune di Melendugno, dal Mario Fiorella, magistrato, dal perito agronomo Benedetto Accogli, Presidente dell’Apol – Lecce, da Francesco Macchia, docente dell’Università di Bari, da Anna Rita Carati, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Melendugno, da Piero Saracino, Presidente del Circolo Culturale Ricreativo di Borgagne, ha inteso premiare quest’anno le seguenti personalità:

·         Carlo Carcagni, Colonnello Esercito Italiano

·         Diego Centonze, Neurologo

·         Gianni De Benedittis, Designer

·         Pi.Mar, Pietra Marrocco

·         Salento in Tasca – Settimanale d’informazione e tempo libero del Salento

 

La manifestazione sarà presentata dal giornalista Marcello Favale.