No Tap, sit in davanti all'ambasciata greca. A Lecce attivista si incatena davanti alla Questura
giovedì 12 luglio 2018
Manifestanti e striscioni davanti alla Questura di Lecce e alla sede dell'ambasciata greca a Roma. 

La voce dei No Tap si è fatta nuovamente sentire questa mattina a Lecce e a Roma. In città si è trattata di una protesta solitaria del professore Sergio Starace che si è incatenato davanti agli uffici della Questura di viale Otranto.
Un modo per manifestare "il proprio malcontento sull'operato delle forze dell'ordine che stanno difatto reprimento la protesta e spalleggindo, per ordine del governo, la Tap".
A Roma, invece, un gruppo di manifestanti ha protestato davanti alla sede dell'Ambasciata greca a sostegno degli attivisti - tra cui anche il salentino Pati Luceri - che sono in attesa di essere processati dopo le proteste nelle campagne di Kavala,