Tariffe aeree Alitalia, Fdi: "Prezzi altissimi, Emiliano apra una vertenza”
mercoledì 11 luglio 2018

Il consigliere Erio Congedo e il parlamentare Marcello Gemmato annunciano che presenteranno delle interrogazioni

Voli Alitalia Roma-Brindisi o Milano-Brindisi al prezzo di oltre 500 euro. Una situazione insostenibile secondo il consigliere Erio Congedo e il parlamentare Marcello Gemmato, entrambi di Fratelli d’Italia.

“Sono numerose le segnalazioni che arrivano da utenti -spiegano- che per lavoro, studio, per ragioni di salute, per turismo desiderano o necessitano di raggiungere Puglia. Si tratta di doglianze assolutamente comprensibili e condivisibili sia con riferimento al numero sempre più ristretto di collegamenti, sia con riferimento al costo scandaloso dei biglietti. Inevitabile infatti mettersi nei panni di quei cittadini ai quali viene di fatto compresso il diritto alla mobilità, al malato che ha bisogno di cure fuori regione, all’imprenditore costretto ad operare in condizione di svantaggio rispetto ai colleghi di altre parti d’Italia”.

I due esponenti sottolineano anche i riflessi negativi sul turismo: “Centri storici, paesaggi naturali, mare, spiagge, bandiere blu, costituiscono componenti importanti della nostra proposta turistica ma non risultano sufficientemente concorrenziali nel momento in cui, ad esempio, con meno di 500 euro oggi è possibile optare per offerte internazionali ampie che consentono di prenotare un viaggio completo di volo a/r e alloggio. Situazione resa ancor più difficile in un contesto che vede un drammatico deficit di infrastrutture di comunicazione, trasporto e viabilità come assenza di rete autostradale e alta velocità.

Una situazione sulla quale la Regione deve intervenire, visto che, di fatto, è anche socio unico di Aeroporti di Puglia, gestore unico della rete aeroportuale regionale.

“Emiliano -concludono- si faccia carico di questo problema, convochi i vertici aziendali di Alitalia e ponga la questione della sottrazione continua di collegamenti e del costo insostenibile dei titoli di viaggio con la forza e la determinazione che merita una questione strategica come quella del sistema dei trasporti aerei. La questione sarà oggetto di iniziativa in Consiglio regionale e alla Camera dei Deputati”