Centrodestra pugliese, prove di accordo verso le Regionali: “Se uniti, si vince”
lunedì 2 luglio 2018

I quattro segretari dei partiti del centrodestra avviano con largo anticipo un percorso unitario e aprono un tavolo permanente per le Regionali.

Le Regionali pugliesi sono ancora lontane, ma il centrodestra pensa a un percorso unitario sui programmi per arrivare preparata alla scadenza elettorale del 2020: è questo, il senso del tavolo del centrodestra pugliese permanente avviato in queste ore dai segretari dei partiti.

In una nota congiunta a firma di Luigi Vitali (Forza Italia), Andrea Caroppo (Lega), Marcello Gemmato (Fratelli d’Italia) e Noi con l’Italia (Francesco Ventola), i segretari scrivono: “Il tavolo del centrodestra pugliese avviato oggi sarà permanente: ci vedremo ogni settimana per garantire che alle prossime amministrative la coalizione in Puglia sia unita e larga dappertutto”.

“Non abbiamo discusso di nomi né di formule di palazzo – precisano - ma abbiamo, anzitutto, ricostruito un ambiente positivo. Al di là di facili letture, i dati ci confermano che in Puglia il centrodestra è in salute, ma, ovviamente, perde laddove si presenta diviso, negli uomini e nei programmi. Il nostro elettorato, presente e maggioritario in Puglia, ci chiede una coalizione larga, coesa e competitiva: lavoreremo tutti e quattro ogni settimana per riuscire a farlo in ogni circostanza e al meglio, a cominciare dai comuni di Bari e Foggia al rinnovo il prossimo anno”.

“Se - concludono i 4 - il centrodestra offre ai suoi elettori una proposta unitaria, in Puglia non ce n’è per nessuno”.