Adisu, Casili: “Prioritario il bene degli studenti. Dispiacciono le strumentalizzazioni del Pd”
domenica 1 luglio 2018

Il consigliere regionale del M5S interviene in merito alla decisione di esternalizzare con un progetto pilota i servizi residenziali per studenti.

“Sulle politiche universitarie e del diritto allo studio, bisogna pensare al bene dell’Adisu e degli studenti. Dispiace che gli esponenti del PD strumentalizzino questioni così importanti per le beghe interne al Partito, come sta avvenendo in questi giorni”: così il capogruppo del M5S Cristian Casili in merito alla decisione di esternalizzare con un progetto pilota i servizi residenziali di Adisu per coprire ulteriore fabbisogno.

“Siamo consapevoli - continua Casili -  che sono tanti gli studenti fuori sede che risultano idonei, ma non assegnatari di un alloggio e bisogna trovare soluzioni al più presto. Comprendiamo la preoccupazione di questi studenti che si ritrovano con un contributo alloggio esiguo e tardivo, di cui beneficiano in pochi, tanto che la maggior parte è costretta a rivolgersi ad un mercato immobiliare poco chiaro e che offre alloggi qualitativamente non idonei”.

“Per questo – aggiunge - vigileremo affinché venga rispettato un diritto degli studenti monitorando il metodo con il quale verranno individuati i nuovi erogatori di posti alloggio. Al tempo stesso non vogliamo sia definitivamente accantonata l’ipotesi di creare nuovi studentati che possano effettivamente rispondere al reale fabbisogno degli studenti. Regione e Adisu - conclude -  continuino a lavorare mettendo al primo posto le istanze che provengono dal mondo studentesco”.