Ex inceneritore, in arrivo 227mila euro per la caratterizzazione dell’impianto
domenica 1 luglio 2018

Il progetto definitivo, come annuncia l’assessore Vincenti, recepisce le osservazioni formulate nell’ambito della conferenza dei servizi del 6 febbraio: “Grande soddisfazione per la soluzione definitiva alla questione”.

Sono in arrivo 227mila euro per la caratterizzazione dell’ex impianto di incenerimento per rifiuti solidi urbani che sorge in via Giovanni Conte, in un’area di circa 7.200 mq a nord-ovest del centro abitato di Maglie: ad annunciarlo è l’assessore all’ambiente del Comune, Dario Vincenti.

L'impianto, operativo per un periodo di tempo limitato sul finire degli anni Sessanta, è stato dismesso nei primi anni Settanta. A partire dall’anno 2014, il sito è stato prima oggetto di attività di MISE (Messa in Sicurezza di Emergenza), volto all’allontanamento totale della fonte primaria di contaminazione ovvero dalle ceneri di combustione stoccate nell’area e successivamente di attività di indagine preliminare.

Alla luce di quanto emerso, ovvero il superamento dei limiti normativi in corrispondenza di alcuni campioni di terreno prelevati, l’Ufficio Ambiente del Comune di Maglie, aderendo a un bando regionale dotato di oltre 60 milioni di euro a valere sul P.O.R. Puglia FESR-FSE 2014-2020, si è assicurato l’ammissibilità al finanziamento.

La caratterizzazione ambientale di un sito è identificabile con l’insieme delle attività che permettono di ricostruire i fenomeni di contaminazione a carico delle matrici ambientali (terra, acqua, aria), in modo da ottenere informazioni di base su cui prendere decisioni realizzabili e sostenibili per la messa in sicurezza e/o bonifica del sito.

Il progetto definitivo recepisce le prescrizioni/osservazioni formulate dalle Autorità Competenti nell’ambito della conferenza dei servizi tenutasi il 6 febbraio e relative al Piano di indagine trasmesso dal Comune di Maglie.

"Esprimiamo grande soddisfazione per la soluzione definitiva e tanto attesa dell'area ex Inceneritore – dichiara l’assessore Vincenti -, che restituirà qualità della vita alla nostra Città e a tutto il territorio". Vincenti ringrazia l'architetto Lucia Marzo e gli uffici preposti che, “come sempre hanno dimostrato capacità progettuale, professionalità alta ed impegno nel saper cogliere tempestivamente e scientemente le possibilità offerte dalla Regione Puglia”.