Mercato, spuntano un centrocampista della Cremonese e un nome del Bari
martedì 26 giugno 2018

Oltre a Galano, Meluso vorrebbe strappare ai cugini anche il terzino D'Elia. Tra i pali Lamanna e Minelli alternative a Perucchini.

Fine giugno di fuoco per il mercato del Lecce. Ogni giorno infatti si susseguono trattative su trattative, come è normale per una squadra che, da neopromossa, si appresta a cambiare una buona metà della rosa attuale. Centrocampo compreso, nonostante proprio il reparto mediano sembra essere quello che subirà meno cambiamenti viste le grandi qualità nei calciatori a disposizione di mister Liverani. Il tecnico romano avrebbe chiesto al ds Mauro Meluso di puntare molto su Simone Pesce, attualmente di proprietà della Cremonese e il quale rappresenterebbe il profilo di centrocampista eclettico, dotato di tecnica, atletismo ed esperienza, di cui il parco calciatori giallorosso avrebbe bisogno. Attualmente il dialogo tra le due società è apertissimo. Per la regia si segue invece Casarini, ex Cagliari e lo scorso anno a Novara.

Clamorosa indiscrezione riguardante la trequarti. Qualora saltasse l’affare-Chiaretti, il Lecce sarebbe pronto a lanciarsi su Cristian Galano, stella dei rivali del Bari. I giallorossi potrebbero sfruttare la difficile situazione in casa biancorossa per strappare un colpo low-cost decisamente inatteso. Sempre con i cugini, Meluso starebbe trattando anche Salvatore D’Elia, terzino ex Vicenza che andrebbe a sostituire almeno uno tra i partenti Ciancio e Legittimo.

Capitolo portieri. Si lavora sempre su Perucchini con il Bologna, ma le alternative sono già pronta. Si tratta con il Genoa per Eugenio Lamanna e il Brescia per il giovane talento Stefano Minelli. Alternative di qualità assicurata al portierone bergamasco, il cui unico desiderio è tornare a difendere i pali della porta giallorossa.

Fonte: Salentosport.net