La Guardia Costiera soccorre due barche nella notte, ritrovato canoista disperso
mercoledì 13 giugno 2018
Operazioni notturne della Guardia Costiera nel mar Ionio e mar Adriatico

Tre operazioni di soccorso tra mar Ionio e mar Adriatico per gli uomini della Guardia Costiera di Otranto e Gallipoli. 

Intorno alla mezzanotte sono giunte le richieste di aiuto da parte di due persone che si trovavano a bordo di un'imbarcazione incagliata in uno scoglio all'ingresso di Ugento e di un'altra persona che segnalava il mancato ritorno a riva di un canoista uscito nel pomeriggio a bordo di un kayak. Da Otranto sono partite subito le ricerche della persona dispersa a terra e a mare con l'invio delle motovedette.
La ricerca si è conclusa all'1 circa quando una pattuglia della polizia ha individuato sulla Statale Otranto-Palascia la persona dispersa che riferiva di essersi capovolto a largo con il kayak e di essere riuscito a guadagnare a nuoto la riva. Intorno alle 2 sono stati invece tratti in salvo dal battello pneumatico della Guardia Costiera i due diportisti incagliatisi davanti al porto di Ugento.
Infine poco prima delle 7 è stata ricevuta una nuova chiamata di soccorso da un natante in avaria nello specchio acqueo di Gallipoli con una persona a bordo. Una vedetta della Guardia Costiera ha individuato rapidamente la barca in difficoltà e l'ha rimorchiata fino al porto.