Incarichi in cambio di denaro, arresto in flagranza per un giudice onorario
martedì 12 giugno 2018

L’arresto da parte della Polizia giudiziaria: l’accusa è di concussione. Avrebbe preteso circa 2mila euro.

È finita in manette mentre riceveva circa 2mila euro da parte di un perito, Marcella Scarciglia, uno dei 14 giudici onorari del Tribunale di Lecce. La donna è stata arrestata dagli uomini della Polizia giudiziaria grazie alla segnalazione di un perito al quale il got aveva promesso nuovi incarichi e consulenze in cambio di soldi.

L’uomo ha accettato, ma subito dopo si è rivolto alla Polizia facendo scattare la trappola. L’arresto è avvenuto a casa della donna. A occuparsi del caso sarà il Tribunale di Potenza.